Connettiti con noi

Calcio

Serie B…rivido: l’ennesimo inghippo all’italiana

Emanuele Sabatino

Published

on

Advertisements
Advertisements

Ci siamo. Domani sarà il B-day il giorno in cui il Collegio di Garanzia del CONI, ultimo grado di giudizio, una Cassazione sportiva, si pronuncerà sulle domande di ripescaggio regolarmente presentate da sei squadre: Catania, Novara, Siena, Ternana, Pro Vercelli, Entella. Di queste sei, solo tre potrebbero essere accontentate. Chi saranno? Impossibile dirlo perchè la Figc non ha mai pubblicato la graduatoria ufficiale al momento ma i rumors parlano delle prime tre come “più probabili” ovvero Catania, Novara e Siena in virtù del Comunicato N.54 delle F.I.G.C. secondo cui la graduatoria è costruita sommando i punteggi ottenuti da tre conteggi distinti:

  • La classifica dell’ultimo campionato che ha un valore determinate perché assegna il 50% dei punti
  • La tradizione sportiva della città (non del club ma della città) ovvero la partecipazione ai campionati di serie A, B e C dal 1929/30 in poi e le vittorie di scudetti e coppe assegnano il 25% dei punti
  • Il numero medio degli spettatori allo stadio dalla stagione 2012/2013 alla stagione 2016/2017 assegna il restante 25%

Il presidente del Collegio, l’ex ministro degli esteri Franco Frattini, su Twitter ha alimentato le speranze delle richiedenti ripescaggio e del ribaltone dopo lo stop del Commissario della F.I.G.C. Fabbricini che ha imposto l’inizio della B a 19 squadre. Due giornate si sono già disputate mentre la Lega Pro attende e fa slittare il calendario all’8 settembre e l’inizio del campionato al 16 settembre.

SCENARI POSSIBILI:

  • Se il Collegio non accoglierà i ricorsi delle sei squadre il campionato procederà andrà avanti così com’è. Eventuali ricorsi a questa decisione non procureranno nessun verdetto dal punto di vista sportivo ma solo da quello economico con eventuali risarcimenti.
  • Viene accolto il ricorso delle squadre, viene ripristinata la Serie B a 22 squadre e la F.I.G.C. mostra la graduatoria delle aventi diritto in cui le prime tre rientrano nel campionato cadetto.

COLPO DI SCENA:

 Inizialmente Novara e Catania non avevano diritto al ripescaggio in quanto squadre penalizzate negli ultimi anni. Il ricorso del Novara, accolto dal Tribunale Federale, ha rimesso in gioco il Novara e anche il Catania. Il colpo di scena sta però nel fatto che il Collegio di Garanzia del C.O.N.I. oltre a pronunciarsi sui ricorsi legati al ripescaggio, lo farà anche sulla liceità del ricorso di ammissione del Novara e, dovesse cassarlo, la Serie B potrebbe tornare a 22 squadre ma sicuramente senza Novara e Catania che perderebbero diritto.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − dieci =