Connettiti con noi

Calcio

Serie A: Guai a chi si scansa

Emanuele Sabatino

Published

on

Advertisements
Advertisements
[themoneytizer id=”27127-1″]

Serie A: Guai a chi si scansa

A fine stagione è malcostume non del tutto italiano vedere le squadre che hanno già raggiunto o fallito i propri obiettivi stagionali staccare la spina e dare vita a risultati non il linea con il resto della stagione ma soprattutto a prestazioni scadenti da punto di vista della qualità. Basti guardare la Juve delle ultime partite. 

Anche per i tifosi e per noi addetti ai lavori guardando i calendari delle nostre squadre del cuore si cominciano a fare tabelle mettendo un bel +3 sicuro vicino alle partite con squadre che in teoria “non hanno più nulla da chiedere al campionato.” 

Nelle ultime due giornate di campionato, a esempio, il Milan in piena corsa Champions incontra prima il Frosinone tra le mura amiche e poi la Spal già salva nell’ultima a Ferrara. In tanti sono pronti a mettere la propria mano sul fuoco sul fatto che il Milan farà sicuramente 6 punti vista la differenza di motivazioni.

A minare in parte queste certezze però ci ha pensato la Lega calcio che ha istituito un premio in denaro per chi arriverà decimo pari a 6 milioni di euro, due in più ad esempio rispetto a chi arriverà quattordicesimo. Due milioni che se possono sembrare poco per una squadra di vertice, sono veramente tanto per un squadra medio-piccola. Ecco che allora Sassuolo, Spal ma anche Cagliari e Fiorentina hanno un motivo per impegnarsi in queste due giornate, tant’è che alcuni presidenti hanno messo anche premi per i calciatori che riescono ad arrivare nella metà sinistra della classifica. Nella lotta Champions, Sassuolo-Roma e Spal-Milan saranno partite vere? In teoria sì, ma noi la mano sul fuoco non la mettiamo nè in un senso nè in un altro.

[themoneytizer id=”27127-28″]

 

Nato a Roma nel 1990, anno dei Mondiali Italiani, nella culla dovetti subire le urla dei miei genitori per le reti di Schillaci in quelle famose "notti magiche". Giornalista iscritto all'albo, laureando in legge, opinionista televisivo, ho anche un trascorso da cestista. Appassionato di sport a 360º, da sempre la mia più grande passione è la scrittura, ragione per cui ho intrapreso questo mestiere così affascinante. Sono "ossessionato" dalla ricerca della verità, lo studio dei dettagli, l'inchiesta.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × quattro =

Sito web realizzato da Why Not Web Communication | IoGiocoPulito.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma - Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 - Direttore Responsabile Antonio Padellaro | Società Editrice Io Gioco Pulito srls | Mail: redazione@iogiocopulito.it |