Connettiti con noi

Azzardo e piaghe sociali

Il business dei pronostici: Tutte le truffe delle scommesse on line

Avatar

Published

on

Advertisements
Advertisements

Il business delle scommesse sportive in Italia sta proliferando sempre di più. Spot pubblicitari in continuazione su tutte le emittenti, consigli, quote pre-match e all’intervallo delle gare, sponsorizzazioni di squadre e addirittura di  campionati. Insomma sembra tutto ruotare intorno al mondo delle scommesse.

Se quanto appena citato è però regolato dall’AAMS (Agenzie delle dogane e dei monopoli di stato), lo stesso non si può certo dire per tutte le attività parallele e lucrative che derivano dal business principale. Queste attività danzano sulla zona grigia, sulla linea di confine tra il legale e l’illegale, sfruttando il mix letale di passione e ingenuità da parte degli scommettitori più assidui. Noi ci siamo fatti un giro in rete e abbiamo trovato quali sono queste “dubbie” attività parallele più diffuse.

MATCH FIXING, IL METODO 9-3-1:

Dopo le varie condanne per calcioscommesse con la certificazione dell’esistenza di un sistema criminale internazionale atto a alterare i risultati delle partite, sono sorti tantissimi siti e pagine e profili fake facebook, in parte dell’Est Europa, che proponevano proprio questo, ovvero la vendita (dai 100 ai 500 euro per evento) di pronostici di partite truccate. Il metodo utilizzato è quello denominato “9-3-1”. Facendo l’esempio di una partita calcistica con tre possibili esiti 1X2 (o anche Risultati esatti o Primo tempo/risultato finale), immaginando di avere nove acquirenti, a tre viene venduto il pronostico 1, a tre la X, a tre il 2. Al triplice fischio finale sei persone avranno perso e verranno bloccati dal poter commentare e lamentarsi, mentre tre avranno vinto. Si va così avanti con la seconda partita, al primo viene venduto il pronostico 1, al secondo la X, al terzo il 2. Anche qui al triplice fischio uno avrà vinto e i due che avranno perso verranno bloccati. Terzo ed ultimo step: lo scommettitore che avrà vinto due volte di fila comprerà anche il terzo pronostico, ad un prezzo sempre più alto, ormai convinto dell’infallibilità del metodo ma, siccome queste partite non sono davvero truccate, molto presto perderà tutto. Enrico, vittima del match fixing, ha raccontato la sua storia in un’intervista a noi rilasciata.

LE PAGINE FACEBOOK DI PRONOSTICI:

Sempre di più e incredibilmente tutte vincenti (nonostante le statistiche mondiali indichino un 95% di scommettitori perdenti), le pagine Facebook di pronostici sono un business molto redditizio. Guadagnano in tre modi: i nuovi iscritti tramite il link del bookmaker affiliato sulla propria pagina, sul volume di gioco proveniente direttamente da Facebook e molto spesso anche sulle perdite degli scommettitori passati da lì. Da qui la domanda: nel momento voi veniste a sapere che qualcuno guadagna sulle vostre perdite, seguireste ciecamente i suoi consigli? Non solo, nel video qui sotto uno dei trader sportivi e formatore più famosi d’Italia Gianluca Landi ha scoperto quanto sia semplice cambiare, grazie ad una funzione del browser, la schermata con gli importi scommessi e gonfiando quindi a dismisura le vincite per attirare nuovi seguaci e guadagnare fama, seguito e credibilità.

.

IL “BROKER” DELLE SCOMMESSE.

Ultima truffa purtroppo molto diffusa e molto lucrativa, tanto da aver fatto arrivare alcune vittime alla depressione e al tentativo di suicidio, è quella di alcuni millantanti Broker di scommesse che sfruttando il meccanismo del Betting Exchange, piattaforma dove non c’è il banco ma le quote degli eventi sportivi vengono fatte e scambiate dagli utenti, promettendo percentuali di profitto molto interessanti, si facevano dare ingenti capitali per poi dopo pochi giorni dichiarare, ma senza provare in nessun modo, di aver perso tutto scappando di fatto con la cassa. Prima di tutto bisogna ricordare assolutamente che l’unico modo regolare e legale di far gestire i propri risparmi in Italia sia attraverso enti autorizzati quali Banche, Sim, Operatori Finanziari, etc. Purtroppo molte persone, tra cui la vittima protagonista della testimonianza qui sotto, hanno perso moltissimi soldi, in questo caso 10.000 €.

 

Nato a Roma nel 1990, anno dei Mondiali Italiani, nella culla dovetti subire le urla dei miei genitori per le reti di Schillaci in quelle famose "notti magiche". Giornalista iscritto all'albo, laureando in legge, opinionista televisivo, ho anche un trascorso da cestista. Appassionato di sport a 360º, da sempre la mia più grande passione è la scrittura, ragione per cui ho intrapreso questo mestiere così affascinante. Sono "ossessionato" dalla ricerca della verità, lo studio dei dettagli, l'inchiesta.

5 Commenti

5 Comments

  1. Avatar

    Ciccio

    Ottobre 2, 2017 at 5:53 pm

    La verità è una, cruda, e semplice…. Se esistesse davvero un metodo per guadagnare soldi dalle scommesse, per quale motivo venderlo per pochi spiccioli?? C’è addirittura chi organizza “corsi di scommesse” con iscrizione intorno ai 5 mila euro!!! Questi truffatori cercano di rendersi credibili dicendo “voglio aiutare altra gente a vincere!!!” ma in realtà cercano solo di fare soldi sulle spalle di povera gente. Aprite gli occhi!

  2. Avatar

    Giuseppe

    Novembre 17, 2017 at 3:59 am

    va bene non metterci la faccia nella testimonianza video, ci sta tutto, ma almeno fare i nomi credo sia dovuto e sacrosanto, fosse solo per una questione di credibilità generale a quanto raccontato.

  3. Avatar

    Eddy

    Novembre 12, 2018 at 2:33 am

    10000 € e avevi problemi economici?

  4. Avatar

    A

    Gennaio 30, 2019 at 9:28 am

    Per chi non conoscesse il servizio invictus.bet, è una piattaforma che promette di fornire pronostici giusti al 76% grazie all’intelligenza virtuale.

    Ritengo di essere stato truffato.

    Sconsiglio a tutti di iscriversi ad Invictus in quanto sito poco trasparente e dalle pratiche aggressive e vessatorie.

    Dopo aver usufruito di un mese a prezzo scontato mi è stato ingiustamente addebitato un conto da 120 euro per un abbonamento trimestrale che in sede di prima iscrizione non era mai stato comunicato nel loro contratto.

    Anche i Termini e Condizioni non specificano niente per quanto riguarda i rinnovi automatici e la durata dell’abbonamento che viene imposto.
    Non si dice che verrà addebitato un abbonamento trimestrale ma si parla di generico rinnovo che lascia pensare al taglio minimo di un mese (come Netflix ed altri)

    Rivoltomi alla società per un rimborso essa si rifiuta di rimborsarmi il maltolto malgrado il loro contratto sia impreciso ed a mio favore ed io lo abbia provato copiando i loro Termini e Condizioni.

    Sostengono addirittura di avermi informato perchè loro hanno mandato un’email promozionale ( che io non ho letto non essendo obbligato).

    La società è stata invitata a provare la legalità dell’addebito indebitamente sottratto inoltrandomi una prova ma non è stata in grado di copiarmi o riferirmi nessuna precisa comunicazione o specifico contratto.

    Di fatto Invictus non potrebbe addebitarmi niente, visto il suo contratto, ma mi ha sottratto 120 euro.

    Di fronte al suo rifiuto mi vedo costretto a sporgere denuncia per truffa e appropiazione indebita.

    Per mia esperienza sconsiglio il servizio e l’azienda per non avere problemi.

    Il servizio che offrono non vale molto per me: alla fine indicano praticamente sempre di scommettere sulla quota più bassa un 1×2 e qualche volta un over, niente di speciale soprattutto perchè dicono che raccolgono le giocate di 100.000 esperti di scommesse…

    Attenzione…

    • Avatar

      And

      Febbraio 4, 2019 at 6:47 pm

      Ciao a tutti

      Contenzioso con Invictus rislolto. L’azienda mi ha rimborsato secondo mia richiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − 18 =

Sito web realizzato da Why Not Web Communication | IoGiocoPulito.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma - Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 - Direttore Responsabile Antonio Padellaro | Società Editrice Io Gioco Pulito srls | Mail: redazione@iogiocopulito.it |