Connettiti con noi

Calcio

Concorrenza fin troppo leale. Le TV estere fanno i danni al calcio italiano

Avatar

Published

on

Advertisements
Advertisements

Concorrenza fin troppo leale. Le TV estere fanno i danni al calcio italiano

E’ stato definito un vero e proprio cartello, tant’è che l’Antitrust ha multato tre colossi delle televisioni per 67 mln di euro. Concordavano prima il prezzo per prendere i diritti delle gare del calcio italiano da trasmettere all’estero al minor prezzo possibile.

L’Antitrust ha multato di 67 mln di euro tre operatori, MP Silva, IMG, e B4 che prima dell’asta libera stringevano accordi tra loro per ottenere i diritti TV al minor prezzo possibile. Una sicura trasgressione della legge sul monopolio, vista la condanna, ma una pratica diffusa e consuetudinaria in ogni tipo di mercato.

In italia funziona diversamente?

L’italia, nella parte del calcio italiano, fa la vittima ma sembra un po’ “il bue che dice cornuto all’asino”. Nel Belpaese in questa stagione Sky e DAZN hanno fatto praticamente lo stesso e infatti anche loro sono stati multati dall’Antitrust per “pubblicità poco chiara e incompleta nei confronti degli abbonati”. 7 mln di multa per Sky e alcune centinaia di migliaia di euro per DAZN

Anche in altri ambiti come la telefonia, il mercato non è certo libero fino in fondo e pur non trattandosi di monopolio si tratta di oligopolio dove tutte le aziende che vendono lo stesso bene si accordano, tramite patti precedenti, quale prezzo richiedere per i propri servigi. Ecco allora che tutte le maggiori compagnie offrono, euro più euro meno, giga più giga meno, la stessa roba.

I tre operatori sono stati beccati e giustamente sanzionati, ma non ne facciamo un caso enorme passando per le vittime della situazione perchè qui si fa uguale se non peggio.

 

Nato a Roma nel 1990, anno dei Mondiali Italiani, nella culla dovetti subire le urla dei miei genitori per le reti di Schillaci in quelle famose "notti magiche". Giornalista iscritto all'albo, laureando in legge, opinionista televisivo, ho anche un trascorso da cestista. Appassionato di sport a 360º, da sempre la mia più grande passione è la scrittura, ragione per cui ho intrapreso questo mestiere così affascinante. Sono "ossessionato" dalla ricerca della verità, lo studio dei dettagli, l'inchiesta.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + diciannove =

Sito web realizzato da Why Not Web Communication | IoGiocoPulito.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma - Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 - Direttore Responsabile Antonio Padellaro | Società Editrice Io Gioco Pulito srls | Mail: redazione@iogiocopulito.it |