«All’inizio è stato difficile capire di chi fidarsi, infatti sono anche stata tratta in inganno da un’agenzia. Poi ho cominciato a frequentare l’ambiente e ho così capito quali sono le vere agenzie di moda», si racconta così la bellissima Valentina Bissoli, ventiquattrenne veneta e supermodella dal fisico perfetto: un metro e settantasette centimetri di altezza e curve da capogiro. E’ lei una delle dieci modelle italiane più promettenti del momento, da alcuni definita persino l’erede di Monica Bellucci. Colori mediterranei, curve, sensualità e tanta bellezza. Una bellezza la sua che non passa inosservata, sembra quasi uscita da un film di Tornatore. Modella non per caso, ha da poco posato sulla copertina di GQ Italia. E ha già al suo attivo un curriculum di tutto rispetto. Ha infatti posato per molti fotografi importanti: Stefano Babic, Stefano Guindani,  Settimio Benedusi, Davide Ambroggio, Marcello Cassano, Luis Condrò, Daniele Rossi, Stefano Fabbri, Luca Patrone, Fabio Bozzetti, Francesco Bertola, Marco Tardito e Alex Belli, tanto per citarne alcuni, ed è finita su magazine prestigiosi quali: GQ Italia, Prestige International Paris, 708 Magazine, Io Donna e Panorama. E, tra un posato e l’altro, Valentina ci racconta i suoi sogni e soprattutto e ci spiega cosa vorrebbe fare da grande…

Quando e come hai iniziato a fare la modella?

«Ho iniziato grazie al concorso “Modella per una notte”, indetto dalla casa di intimo Triumph. Sono stata selezionata e da lì a poco ho capito che quella poteva essere la mia strada. Ho deciso di fare la modella perché volevo farlo, non è successo per caso!»

Fai parte di una famosa agenzia. E’ stato difficile trovarla?

«All’ inizio è stato difficile capire di chi fidarsi, infatti sono anche stata tratta in inganno da un’agenzia. Così ho cominciato a frequentare l’ambiente e ho capito quali sono le vere agenzie di Milano. Perché alla fine devi solo provare a mandare il tuo materiale e vedere quello che succede. Io sono stata molto fortunata. Ho avuto e ho ancora alle spalle delle agenzie molto importanti.»

 Sei stata su molte copertine, l’ultima, in ordine di tempo, GQ Italia. Mi racconti questa esperienza?

«GQ è da sempre uno dei miei magazine preferiti! È stato un vero onore e piacere scattare per questo magazine. Spero ci saranno altre occasioni. Ringrazio Alex Aldegheri e Giulia Balestriero per l’ottimo lavoro fatto: un super team! »

Sei una delle poche modelle con le curve. Come si fa a mantenere un fisico scolpito senza perdere le forme?

«Intanto diciamo che il fisico è soprattutto nel DNA di una persona, però fare regolarmente attività fisica è fondamentale. Per questo pratico molto sport, faccio molti esercizi a corpo libero ed adoro il get –cross. Insomma, ci tengo molto! Del resto il mio fisico è la mia carta d’identità come modella.»

Ci descrivi la tua dieta tipo?

«Sono vegetariana e non seguo una vera e propria dieta. Mi piace mangiare bene ad esempio cibi integrali e con molte verdure diverse. Bevo molto tè verde, tisane e pratico tanto sport. Mal il mio segreto di bellezza è l’essere sempre positiva, così il volto e il fisico ne guadagnano! »

 Sei giovanissima ma con un curriculum di tutto rispetto. Che consigli dai alle ragazze che vogliono intraprendere la carriera di modella?

«Alle ragazze che vogliono intraprendere questa strada suggerisco di affidarsi solo ad agenzie serie, ovvero che abbiano un nome forte e storico. E soprattutto di andare direttamente a Milano che è la città della moda. Lì succede sempre qualcosa di magico!»

Quanti sacrifici e rinunce ci vogliono per diventare una modella affermata?

«Sicuramente la rinuncia più grande è andare via da casa per girare il mondo. E così ti ritrovi a vedere meno la tua famiglia. Anche restare sempre in forma non è facile perché molto spesso si è soggette a giudizi, così come ci sono anche le giornate no. Ma fa parte del gioco! »

Cosa vorresti fare da grande?

«Mi piacerebbe continuare a lavorare nella moda o al teatro/cinema. Mi iscriverò a un corso di scenografia perché sono molto affascinata dall’aspetto artistico del mestiere. Magari tra qualche anno diventerò anche un’attrice affermata… Chi lo sa!»

 A proposito di attrici. Ti hanno paragonata a Monica Bellucci definendoti sua erede. Che ne pensi?

«Questo titolo mi lusinga parecchio e sono grata e onorata per questo paragone che mi inorgoglisce e al tempo stesso mi carica di responsabilità. Soprattutto ringrazio la direttrice di Elite model look Italia, Brunella Casella che, su “Io Donna” mi ha menzionata tra le modelle italiane più promettenti.»

 Il tuo sogno nel cassetto?

«Ne ho tanti. Ma tra campagne pubblicitarie e cinema, ce n’è uno a cui tengo di più, ovvero quello di realizzare in futuro un’associazione che stanzi fondi per gli animali abbandonati e in difficoltà.»

 

Close