Nuova vita per Maria Sharapova. Mentre si sta giocando in Inghilterra uno dei tornei più prestigiosi del circuito sull’erba di Wimbledon, la campionessa russa cerca di rifarsi una vita nel periodo di squalifica inflitto dalla Federazione Internazionale di Tennis che ha deciso di tenere lontano Masha dall’attività agonista per due anni a seguito della positività al doping durante l’Australian Open di inizio anno. Positiva al Meldonium, sostanza illegale dal 1 gennaio 2016, la bella tennista ha impugnato la sentenza della Federazione davanti alla Corte di Arbitrato per lo Sport.

In attesa del verdetto del Tas, previsto per il prossimo 18 luglio, la tennista che ha sempre avuto un grande approccio imprenditoriale, come sono da esempio i contratti milionari firmati durante la sua carriera e i brand da lei stessa lanciati, ha deciso di impiegare il tempo a disposizione iscrivendosi ad una delle università più prestigiose al mondo, Harvard, dove studierà economia alla Business School dell’ateneo vicino a Boston.

Lo ha reso noto attraverso un tweet dove esplicita tutto il suo stupore, dichiarando ironicamente di non sapere come sia successo ma, allo stesso modo, impaziente di iniziare i corsi. A prescindere dalla conferma o meno della squalifica, la Sharapova ha detto che continuerà comunque il suo percorso di studi. E mentre le sue colleghe si sfidano a Wimbledon, da lei conquistato nel 2004, Maria torna sui banchi di scuola per ottenere una laurea che certificherà definitivamente il suo feeling con il business.

Close