Alla fine ce l’ha fatta. Michela Moioli si aggiudica la Coppa del Mondo di Snowboardcross e regala la prima vittoria iridata della storia italiana.

La ventenne bergamasca di Alzano Lombardo ha conquistato il gradino più alto del podio dopo i due terzi posti del 2013 e 2015 e la medaglia di bronzo della scorsa stagione. Alla tappa di Spagna, a Baqueira Beret, l’atleta del Centro Sportivo Esercito, si presentava con un vantaggio in classifica di 390 punti sulla rivale, la ceca Eva Samkova.

La vittoria finale, però, è stata messa in discussione da una prova opaca in semifinale con la relativa caduta che l’ha costretta ad essere fuori dai giochi per la Finale e partecipare alla Small Final. Forte della quinta posizione nella finalina, la Moioli ha dovuto attendere l’arrivo al traguardo della finale dove la Samkova, qualificatasi con la vittoria in semifinale, partiva male e dopo una gara in rincorsa di Belle Brockhoff, riusciva ad chiudere con il secondo posto che le impediva di superare in classifica generale l’italiana.

Si chiudeva così il mondiale con Michela che trionfava distaccando di 40 punti la ceca (5.100 contro 5.060). Una vittoria che rappresenta un punto di partenza per l’italiana ancora giovanissima, che ha ricevuto anche la telefonata di congratulazioni da parte del Presidente del CONI, Giovanni Malagò.

FOTO: FISI

Close