Jane Hawk ha perso tutto ciò che aveva di più caro: suo marito. Ora, il dolore, la paura e la furia le impongono di cercare la verità. Il numero dei suicidi di persone apparentemente felici e realizzate è in aumento e Jane vuole capirne il motivo, diventando la fuggitiva più ricercata d’America. I suoi nemici, però, custodiscono un segreto terrificante, e sono pronti a far fuori chiunque intralci il loro cammino. Ma questo non basta per fermare una donna intelligente e coraggiosa come Jane, guidata oltretutto da una rabbia nata dall’amore che loro non possono comprendere…

E’ questa la trama di “Il silenzio uccide” scritto a quattro mani da Dean Koontz ed edito da Fanucci Editore nella collana TIME CRIME.

Jane Hawk, ex agente dell’F.B.I., è un personaggio nuovo, accattivante, tutto da esplorare. Una donna cocciuta che permea in sé l’intero romanzo. Sconvolta dall’inspiegabile suicidio del marito, un marine pluridecorato, e da quello di una coppia di amici, Jane  non vuole credere alle apparenze  e, convinta che invece si tratti di omicidio, comincia ad indagare su una serie di suicidi sospetti che stanno avvenendo negli Stati Uniti, tutti in maniera inconsueta e, soprattutto, senza una motivazione. Attraverso ricerche minuziose, rischiando più volte la vita, Jane riuscirà, grazie alla sua esperienza di agente dell’F.B.I., a risolvere il caso, portando alla luce una verità sconcertante: una rete criminale di scienziati, con la complicità di schiere deviate di federali, riesce a programmare, tramite l’impianto cerebrale di frammenti molecolari artificiali (iniettati direttamente in vena), i comportamenti di potenziali vittime, spingendoli all’omicidio e al suicidio.

Davvero una bella sorpresa questo autore, portato in Italia da Fanucci Editore.

Un romanzo dal ritmo serrato che cattura sin dalla prima pagina attraverso una scrittura scorrevole e convincente, priva di pause e fronzoli stilistici. Azione senza tregua, con un susseguirsi di colpi di scena e lampi di genio che rendono il tutto molto coinvolgente. Un thriller che diventa un vero e proprio rompicapo, originale e a tratti fuorviante, in grado di sorprendere e catturare, con un finale rocambolesco e aperto: se da un lato l’eroina riuscirà nella sua impresa, dall’altro, invece, resterà in bilico la sua vicenda familiare.

Riuscirà Jane a riabbracciare suo figlio? Riuscirà a non farsi catturare?

Questi gli interrogativi che avranno risposta solo nel prossimo episodio della serie che si preannuncia già un successo.

L’autore:

Dean Koontz, classe 1945, è autore di thriller di successo. Nato e cresciuto in Pennsylvania, attualmente vive in California insieme a sua moglie e due cani. Per tanti anni è stato insegnate di inglese in una scuola superiore, prima di dedicarsi alla scrittura, pubblicando nel 1968 il suo primo romanzo: Jumbo-10. Il Rinnegato. Con più di 120 titoli all’attivo e oltre 500 milioni di copie vendute, Dean Koontz è considerato uno dei maestri del genere thriller. Da Il silenzio uccide, con cui fa il suo ingresso nel catalogo Timecrime, presto una serie tv prodotta da Paramount Television e Anonymous Content.

Titolo: Il silenzio uccide

Autore: Dean Koontz

Editore: Fanucci Editore

Genere: Thriller

Close