In caso di giornalisti, addetti ai lavori o anche semplici tifosi, solitamente indicare il portiere di una squadra nell’undici titolare è il compito più semplice. Tutto questo non accade, tuttavia, se il club in questione si chiama Braintree Town.

La società appartenente alla National League inglese, infatti, ha mandato in campo ben otto estremi difensori a partire dall’inizio della stagione attualmente in corso.

Altro che ‘lotteria dei calci di rigore’, in casa Braintree la ‘lotteria’ riguarda la scelta del proprio portiere piuttosto.

Non ho mai visto nulla di simile durante la mia carriera nel mondo del calcio, eppure è la realtà. E non è finita qui. Stiamo continuando a visionare e contattare pure altri numeri uno”, queste le parole del presidente del club, Lee Harding.

Relegato all’ultimo posto in classifica, il Braintree Town ha vinto la prima partita in stagione soltanto la scorsa settimana, quando Dan Lincoln (l’ottavo portiere ad essere stato scelto fino ad ora) ha debuttato non salvando la propria porta del tutto ma aiutando comunque i suoi a vincere per 3-2 contro il Woking.

La storia è la seguente: il Braintree inizia la stagione con Jamie Butler come titolare tra i pali e Sam Cowler nel ruolo di ‘dodicesimo’. Cowler, tuttavia, decide poi di trasferirsi in Cina per motivi di studio ed al suo posto viene scelto Josh Strizovic.

Ad agosto, il titolare Butler viene espulso durante la sfida contro il Macclesfield permettendo così a Ross Fitzsimmons (Strizovic è già un ricordo) di scendere in campo, per l’unica volta, nella partita seguente.

Altro giro, altro cambio. Butler non convince e viene contrattualizzato dal Cambridge United Sam Beasant (figlio dell’ex portiere di Inghilterra, Chelsea e Wimbledon, Dave).

Beasant gioca quattro partite prima di subire un serio infortunio alla mano; il Braintree decide, pertanto, di prendere in prestito dal Bristol Rovers Will Puddy. Siamo a quota sei ma non è ancora finita.

Puddy gioca quattro partite, proprio come il suo predecessore, e poi si infortuna a sua volta. Il titolare diviene, a questo punto, Joe Taylor (acquistato dai ‘cugini’ del Dartford).

Il debutto di Taylor, però, è da brividi: sconfitta per 6-1 contro il Dover Athletic. Arriva, dunque, il turno di Lincoln, acquistato in fretta e furia e gettato subito nella mischia. Buona la prima per lui, che sia finita l’ecatombe dei portieri?

Ad aggiungersi ad una situazione già tragicomica, infine, c’è il fatto che il Braintree avrebbe in rosa un ‘numero dodici’ (vi ricordate del Butler espulso contro il Macclesfield?) ma nell’ultima partita giocata nessun portiere era in panchina per una, quanto mai probabile a questo punto, sostituzione in corsa.

 

Close