Il nuovo stadio di Orlando non ha ancora un nome e nemmeno una data ufficiale di inaugurazione. Si parla del 17 gennaio come data di fine lavori e del 5 marzo come data della prima gara ufficiale, contro il New York City, per quello che sarà un piccolo gioiellino da 25mila posti a sedere, interamente dedicato al calcio.

Il nuovo stadio di Orlando ha però già fatto parlare di sé per un’iniziativa della società padrona di casa, l’Orlando City.

Orlando1

La franchigia viola, in MLS dal 2015, ha deciso di colorare 49 seggiolini del nuovo stadio con i colori dell’arcobaleno.

Il motivo? Orlando è stata teatro di una delle peggiori stragi nella storia degli Stati Uniti. 49 morti e più di 50 feriti in seguito ad una sparatoria all’interno del Pulse, locale notturno frequentato dalla comunità omosessuale cittadina.

 “Sono posti che saranno visti da tutto lo stadio, proprio dietro le panchine, e questo ci è sembrato un buon modo per ricordare quel giorno” ha raccontato Phil Rawlins, presidente dell’Orlando City.

I seggiolini sono stati posti nella tribuna Ovest, settore 12.

Non una scelta casuale.

“Il settore è il 12 perché la data della strage è il 12 giugno” ha aggiunto Rawlins.

Chiudendo la presentazione dell’iniziativa e ringraziando chi ha reso possibile realizzarla, Phil Rawlins ha ricordato come scelte di questo tipo rafforzino l’immagine del club ed il suo obiettivo di creare una comunità “inclusiva, variegata ed aperta a tutti”.

Orlando2

Close