Termina oggi la manifestazione “Lo sport contro la violenza di genere”, promossa dal Coni di Bergamo, il Comune di Bergamo e di Brembate di Sopra nell’ambito del mese dello sport nella cittadina lombarda. Nel ricordo di Yara Gambirasio, sono stati organizzati eventi, convegni, proiezione di film, esibizioni e tornei sportivi con lo sfondo della lotta alla violenza e l’insegnamento dei valori cardini dello sport, così come della vita: lealtà, generosità e solidarietà.

Hanno preso parte all’evento federazioni, enti e associazioni benefiche con l’obiettivo di promuovere lo sport, in particolare le discipline meno conosciute, e il ruolo della donna nell’attività agonistica e in quella professionale legata sempre al mondo sportivo. In particolare, nella giornata conclusiva di oggi si è tenuto il convegno “Lo sport come professione: scelta di vita possibile per le donne?” organizzato dalla Uisp, Unione Italiana Sport per tutti, per promuovere figure qualificate di sesso femminile nell’universo sportivo.

Milvo Ferrandi, presidente Uisp Bergamo è convinto della bontà dell’iniziativa: “Non potevamo mancare ad un evento del genere. Non solo ricordare Yara è un dovere di tutti, nella speranza che tragedie come quelle che hanno colpito la famiglia Gambirasio non accadano più, ma proprio le donne sono tra le principali categorie più in difficoltà nel praticare periodicamente attività sportive: per questo uno degli obiettivi dell’Uisp è proprio quello di favorire l’accesso allo sport da parte del mondo femminile, e iniziative come questa hanno un forte significato simbolico.” Gli fa eco l’assessore al Comune di Bergamo Loredana Poli: “Lo sport contro la violenza di genere” riafferma non solo la pratica sportiva come corretto stile di vita, ma ne sottolinea la valenza educativa e formativa. L’adesione alla manifestazione nel nome di Yara Gambirasio da parte di una rete così ampia di soggetti che sul nostro territorio si impegnano a diffondere la pratica sportiva è la dimostrazione dell’importanza delle finalità di questa iniziativa“.

Close