Per la prima volta nella storia del calcio è stato estratto l’ormai famoso cartellino verde. Il fratello buono del giallo e del rosso, creato per premiare gesti di lealtà e fair play, fa il suo esordio “sul campo” di gioco dopo essere stato introdotto neanche un anno fa. Il destinatario del riconoscimento, finalmente positivo, è stato Cristian Galano. L’attaccante del Vicenza, infatti, durante la partita contro la Virtus Entella valevole per la settima giornata del campionato italiano di Serie B, ha corretto la decisione dell’arbitro Mainardi relativa ad una deviazione del difensore avversario a seguito di un suo tiro e la conseguente assegnazione del calcio d’angolo. L’ex Bari ha segnalato l’errore arbitrale e la mancata deviazione al diretto interessato che ha convertito il corner in una rimessa dal fondo.

Il direttore di gara ha messo a referto il gesto del calciatore, il quale potrà correre per la consegna, a campionato terminato del “Premio Cartellino Verde”, destinato a coloro che hanno collezionato il maggior numero di segnalazioni positive.

Che sia l’inizio di un cambio di rotta nel modo di intendere i valori dello Sport e del calcio in particolare? Ce lo auguriamo vivamente.

bannerverde

Close