Più inquietante di Shutter Island, ma anche più crudo. La Cura dal Benessere è la vera rivelazione cinematografica approdata nelle nostre sale questa settimana.

Gore Verbinski ci imprigiona in un film oscuro e pieno di tensione.

Uno spavaldo broker di Wall Street, interpretato da uno straordinario Dane DeHaan, deve raggiungere un’isolata e antica struttura di montagna per riportare a New York il numero uno della sua azienda. Scopre il misterioso istituto del benessere del dottor Volmer, i cui clienti sembrano dei veri e propri pazienti.

Altissimi e robusti cancelli introducono il protagonista in enormi spazi ipnotici. Fin dal suo arrivo al castello si respira un’aria sinistra, a tratti spettrale, che va in forte contrasto con l’apparente armonia che aleggia tra gli ospiti.

La struttura narrativa del film ricorda senza dubbio il capolavoro di Martin Scorsese, Shutter Island. Anche qui il personaggio principale dovrà fare i conti con una realtà molto oscura, molto pericolosa.

Nessuno deve sapere cosa si nasconde nella mente perversa del direttore della clinica e dei dottori, nessuno può prendere contatto col mondo esterno. L’istituto sembra far parte di una realtà parallela, una dimensione astratta dalla quale uscire sembra impossibile.

Perchè dovremmo andarcene? E’ magnifico qui”.

Le pratiche mediche, le violenze psicologiche e fisiche trasformano gli ignari pazienti in figure totalmente assettiche e innocue. Le conseguenze sono inquietanti per tutti, gli intrecci della storia imprimono gran ritmo per tutta la durata del film.

Claustrofobico, crudo e appassionante. La musica di Benjamin Wallfish alimenta la tensione e accompagna lo spettatore verso un finale tanto sorprendente quanto contradditorio.

Gli ultimi 10-15 minuti sono di troppo e trasformano un thriller psicologico in un horror. Non era necessario. Ciò non va ad intaccare il valore indiscutibile della pellicola.

La Cura dal Benessere è un film da vedere assolutamente per chi ha apprezzato Shutter Island.

E’ un’enigma ipnotico, destabilizzante, debilitante.

Close