Ottantacinque minuti di Italia alla (av)Ventura e 5’ da azzurri alla Conte sono sufficienti alla Nazionale per digerire una Macedonia indigesta, condita con panna acida sino a 60 secondi dal termine. Scongiurato il mal di pancia: le buone notizie, piuttosto che da Skopje, arrivano da Tirana. La Spagna supera l’Albania a domicilio. Un regalo che solo la metà è abbastanza. Basta leggere fra le righe il calendario del gruppo G. La Spagna si è lasciata alle spalle, con 4 punti su sei, le trasferte più insidiose e le sarà sufficiente non perdere in casa contro Italia e Albania per assicurarsi primato e partecipazione ai prossimi mondiali.

E l’Italia? Non è prima del girone? Si, ma calma. Mooolta calma. Che, c’è davvero chi pensa al primo posto nel gruppo dopo un pareggio strappato alla Spagna e tre punti scippati con unghie, denti e fondoschiena in Macedonia?

Meglio godersi la vittoria della “roja”. Si que vales. Perché? Molto semplice: dopo questa vittoria, e quella della Spagna, gli azzurri hanno 2 punti di vantaggio sull’Albania, che è la vera rivale per raggiungere gli spareggi. Chi storce la bocca dimentichi l’Europeo, faccia i conti con la realtà e smetta di pensare che questa Italia sia una grande squadra. Altro che Macedonia. È più una cassata pensare che questi vincano in Spagna. Difficile anche che pareggino, probabile che perdano.

Partendo da questa base, gli exit pool del girone proiettano un’Italia che racimola un punto (massimo due) nelle due sfide con la Spagna e altri 12 (sei sono già in tasca) contro il resto della truppa di attori non protagonisti (Macedonia, Israele e Liechtenstein). Esclusa dal proscenio, l’Albania. Non a caso. Quanto è lontano dalla verità, immaginare che la Nazionale di De Biasi centri il percorso netto con Israele, Macedonia e Liechtenstein? Ecco, appunto. Ecco perché lo 0-2 di Albania – Spagna è acqua benedetta. Nell’economia degli scontri diretti con gli albanesi, partiamo con due punti di vantaggio. Guai a sprecarli. Fossimo nel CT, inviteremmo a cena Diego Costa e Nolito. I due gol degli spagnoli mettono, per adesso, al riparo la nazionale da sgradite sorprese.

La reazione di #Ventura in #MacedoniaItalia @azzurri #IoGiocoPulito

Un video pubblicato da Io Gioco Pulito (@iogiocopulito.it) in data:

 

Close