Il Varese Calcio ha ancora problemi a livello societario. Passato il periodo del presidente Baraldi, che dal 16 marzo al 21 Maggio è stato il numero uno dei biancorossi, ha avuto anche un brutto risveglio perché intorno alle 10 i tecnici dell’Aspem sono stati al Franco Ossola per verificare le morosità del contatore dell’acqua. Il risultato? La società è fuori di 20mila euro con i pagamenti, un anno di arretrati, e neanche l’ultimatum della scorsa settimana ha smosso le acque a Varese.
Questa mattina dunque si è passati ai fatti e la società ha chiuso l’acqua dopo la scadenza del termine ultimo dopo l’appuntamento con un rappresentante della società che non si sarebbe presentato all’incontro.
Close