Dal 29 al 31 gennaio si é svolto a Bonn, in Germania, il tradizionale German Open di nuoto sincronizzato. La città ha ospitato una delegazione della nazionale italiana, rappresentata da giovani promesse di circa 20 anni. Lo staff invece era composto dal tecnico Sabrina Camino e dai giudici Roberto Minisini e Eliana De Liddo.

I risultati sono stati piuttosto convincenti, considerando anche il fatto che queste atlete stanno formando una squadra tutta nuova, tutta da studiare e da allenare. Anzi da armonizzare. Tale competizione si è rivelata ottima per comprendere meglio i punti critici da modificare ed i punti di forza da sfruttare.

Nonostante la giovane età, queste atlete hanno alle loro spalle anni ed anni di duro allenamento, gare, delusioni e soddisfazioni. Non dovrebbe essere quindi difficile riuscire a raggiungere la giusta predisposizione mentale per avvicinarsi alla perfezione della sincronia. Inoltre le ragazze sono entusiaste e soprattutto cariche. Vogliono dimostrare di meritare il posto nella nazionale B. Vogliono dimostrare di meritare l’applauso del pubblico.

FOTO: www.multimedia.quotidiano.net

social banner

Close