Qualche giorno fa si è spento Salvo Mandarà, splendido essere umano e meraviglioso esempio di libertà. Lottava per la verità, era il cambiamento che voleva vedere nel mondo. Un uomo spesso fuori dalle righe, ma sincero e buono.

Reporter per caso, conduttore e cameramen, ma anche un ingegnere straordinario. Ho avuto il piacere di intervistarlo un paio di volte.

Ho conosciuto Salvo durante lo Tsunami Tour di Beppe Grillo, quando col suo smartphone trasmetteva in diretta l’entusiasmo dirompente del popolo a cinque stelle.

Era un sognatore, un generoso.

Aveva abbandonato il suo lavoro per dedicarsi interamente alla campagna elettorale del Movimento. Ci credeva davvero tanto e desiderava contribuire attivamente alla rivoluzione culturale che avrebbe dovuto cambiare l’Italia.

Qualcosa poi non ha funzionato. Le strade di Salvo e del Movimento si sono divise, lui ha proseguito il suo percorso con un coraggio ammirevole. La sua web tv è diventata realtà, grazie anche alle donazioni dei suoi affezionati lettori e a tantissimi sacrifici personali. Ci sapeva fare, a suo modo.

Aveva uno stile inconfondibile, i suoi slogan: “Benvenuti cari amici e care amiche…”, “Spegni la tv e accendi il cervello”. I suoi palinsesti dinamici.

Con pochissime risorse ha dato un piccolo grande contributo alla comunità. Ha mostrato il mondo dalla sua prospettiva, magari non sembra condivisibile, ma vera e genuina.

Mancheranno le sue illuminanti dirette con Silvano Agosti, ma anche le sue iniziative ambiziose. Ricordate il Pecoglioni Tour, in giro per l’Italia, in bicicletta? Grandioso.

Mancherà molto Salvo.

Perchè in quest’epoca social anche uno “sconosciuto” può diventare nostro “amico”.



E amici come questi vanno ricordati e omaggiati, perchè lo meritano. Salvo ha fatto davvero tanto nella sua vita; ha combattuto contro tutto e tutti. Ha affrontanto a viso aperto il suo nemico, lo ha fatto fino alla fine.

Un esempio per tutti quanti, al di là delle idee.

Un uomo libero, che col sudore e con il sangue, senza soldi e senza sponsor, ha creato qualcosa di nuovo. La sua web tv, Salvo5puntozero, è una risorsa per tutti noi.

Alcuni lo hanno irriso, molti lo hanno travolto con il proprio affetto.

Io voglio far parte di questa categoria, perchè era una persona davvero speciale.

Ringraziarlo è il minimo.

Ciao Salvo, non ti dimenticheremo.

Close