“Libera la Lazio” è questo il messaggio dei tifosi biancocelesti nei confronti del Presidente Claudio Lotito. Una frase ben nota nella Capitale e che campeggia allo stadio Olimpico ormai da molti anni. E mentre il n.1 Laziale perde tempo a litigare tramite intervista con il suo collega sponda romanista James Pallotta, i supporters di Candreva e company passano dalle parole ai fatti, scendendo in piazza nel centro storico di Roma, a Piazza Santi Apostoli, dove circa 5000 persone si sono affollate sotto il palazzo della Prefettura.

Un pomeriggio diverso per i turisti che affollano le zone più richieste dagli stranieri che si sono imbattuti in una manifestazione di protesta pacifica con cori, striscioni e la richiesta per Lotito di fare un passo indietro nella gestione della Lazio. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il mancato arrivo di Bielsa alla panchina e l’immobilismo sul mercato. Tra i presenti anche volti storici della squadra biancoceleste come i rappresentati dello scudetto del 1974, Wilson e Oddi. Durante la protesta, alcuni rappresentanti della tifoseria e anche i due scudettati laziali hanno avuto un incontro con un esponente della Prefettura per spiegare i motivi della manifestazione. Il fulcro è riconducibile al fatto che per i presenti, ma non solo, Lotito non starebbe facendo il bene della Lazio.

Continua quindi il difficilissimo rapporto tra i laziali e il loro Presidente, trovando solidarietà anche da ex giocatori come Christian Vieri che ha voluto far sentire il suo appoggio con un messaggio chiaro e conciso: “Forza Lazio” a fare da didascalia ad un foto che ritrae Bobo durante la finale di Coppa delle Coppe vinta dalla squadra biancoceleste.

Close