«Uno degli aspetti più micidiali dell’attuale cultura è di far credere che sia l’unica cultura. Invece è semplicemente la peggiore», comincia così ‘Il discorso tipico dello schiavo’ di Silvano Agosti.

Il filosofo e regista bresciano porta la sua illuminante visione del mondo anche in rete. Condivide il suo sentimento di libertà attraverso le telecamere di Salvo5puntozero, una piccola web tv indipendente che ogni giovedì propone un gradevole format dal titolo ‘Alla Conquista di sè stessi’, che viaggia ormai verso le cento puntate.

«Il fatto che la gente vada a lavorare sei giorni alla settimana è la cosa più pezzente che si possa immaginare. Come si fa a rubare la vita agli esseri umani in cambio del cibo, del letto, della macchinetta», nel paese ideale di Silvano Agosti le persone lavorano non più di 3 ore al giorno e al compimento della maggiore età ogni cittadino riceve una casa.

Dal lavoro al cibo, passando per la semplicità dei sentimenti più puri. Il regista sogna un mondo in cui i bambini possano apprendere all’aria aperta, attraverso il gioco.

Un mondo privo di barriere e preconcetti, in cui uomini e donne possano essere liberi davvero.

«Bisogna sempre pensare: questi stanno rubandomi la vita, in cambio di due milioni e mezzo al mese, bene che vada, mentre io sono un capolavoro il cui valore è inenarrabile. Ma è mostruoso che il tipo debba andare a lavorare 8 ore al giorno e debba essere pure grato a chi gli fa leccare il pavimento, capisci? Tutto ciò è “oggettivamente” mostruoso, ma dove la coscienza produce coscienza, tutto ciò è “effettivamente” mostruoso».

Poesia pura. Le parole di Silvano Agosti disarmerebbero un esercito.

La rubrica con Salvo Mandarà si apre con le domande del pubblico, senza una scaletta prestabilita. Inizia un confronto interessante e in un battito di ciglia Alla Conquista di sè stessi scivola via, purificando la mente umana dagli orrori della società moderna.

Un individuo realmente consapevole, un mondo diverso da quello attuale. Forse più essenziale, per certi versi più arretrato ma sicuramente più felice.

«Tutto l’Occidente vive in un’area di beneficio perché sta rubando 8/10 dei beni del resto del Mondo. E’ un sistema politico che sa rubare 8/10 a 3/4 di Mondo e da un pò di benessere a 1/4 di Mondo, che siamo noi.

Quindi, signori miei, o ci si sveglia.. o si fa finta di dormire.. o bisogna accorgersi che siete tutti morti».

Close